LANGUAGE

Profilazione del gradiente al suolo sino a 200m tramite minisodar

Nell’ottica dell’impegno societario a ricercare e sviluppare tecniche innovative nella Qualificazione Anemometrica di Siti eolici mantenendo standard qualitativi di affidabilità e precisione, Tecnogaia ha sviluppato, in collaborazione con il centro universitario Politecnico di Milano, una metodologia di utilizzo della tecnologia Sodar, progetto finanziato dalla Regione Lombardia.

Tecnogaia adotta la tecnologia sodar in combinazione con le tradizionali stazioni anemometriche di media altezza (40-50m), per la quantificazione della risorsa eolica ad elevate altezze dal suolo.

L’applicazione della tecnologia sodar consente di precisare l’effettivo potenziale energetico all’altezza di mozzo degli aerogeneratori, riducendo così le incertezze della misura del vento e della stima di produzione attesa di un impianto eolico, con conseguenti vantaggi economici per i diversi “attori” del settore.